Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

TRASPORTI MARITTIMI TRAPANI, ARRESTATO ARMATORE E UN DEPUTATO

TRASPORTI MARITTIMI TRAPANI, ARRESTATO ARMATORE E UN DEPUTATO

Ettore Morace, armatore di Trapani è stato arrestato stamane dai carabinieri, con lui anche il deputato regionale Girolamo Fazio e il funzionario della Regione Siciliana Giuseppe Montalto.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

TRASPORTI MARITTIMI TRAPANI, ARRESTATO ARMATORE E UN DEPUTATO –

E’ in fase di esecuzione un provvedimento cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Palermo, su richiesta della locale Procura della Repubblica. I carabinieri dei comandi provinciali di Trapani e Palermo hanno arrestato, l’armatore Ettore Morace, il deputato regionale Girolamo Fazio e il funzionario della Regione Siciliana Giuseppe Montalto: l’accusa mossa è corruzione. Secondo le indagini sarebbero state elargite tangenti sui fondi riguardanti il trasporto marittimo a Trapani. L’operazione è coordinata dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi e dall’aggiunto Dino Petralia.
L’inchiesta potrebbe essere focalizzata sulle tangenti e fondi per il trasporto marittimo. La famiglia Morace, vicina a Fazio, gestiva la compagnia di traghetti Ustica Lines da cui è nata la Liberty Lines che collega Trapani alle isole minori. La moglie del patron della compagnia, Vittorio Morace, padre dell’arrestato è nella lista degli assessori designati da Fazio.
L’armatore Ettore Morace è figlio del patron del Trapani calcio Vittorio, entrambi proprietari della compagnia di traghetti Liberty lines.
Il deputato regionale Girolamo Fazio, ex esponente di Forza Italia poi passato al Gruppo misto all’Ars. Inoltre, Fazio è candidato sindaco nella città di Trapani alle prossime amministrative.
Giuseppe Montalto è il segretario particolare dell’assessore alle infrastrutture Giovanni Pistorio. Il suo è considerato un ruolo politico non essendo dipendente della Regione e da due anni è vicino alla segreteria di Pistorio.
Problemi quindi durante la campagna elettorale a Trapani, ieri un altro candidato, il senatore di Fi Antonio D’Alì, processato per concorso in associazione mafiosa, aveva annunciato la sospensione della campagna dopo aver saputo che la Dda aveva chiesto per lui il soggiorno obbligato.
Oggi un altro provvedimento della magistratura riguarda anche l’altro candidato del centrodestra, Girolamo Fazio. Il deputato regionale è stato sindaco di Trapani fino al 2012. Ha un’impresa che si nel settore vinicolo. Ex alleato del senatore Antonio D’Alì, ha poi lasciato Forza Italia ed è diventato suo concorrente nelle imminenti amministrative che si svolgeranno nella città di Trapani.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook