Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

FURTO CON SCASSO AI PARCOMETRI, BLOCCATO MINORENNE

FURTO CON SCASSO AI PARCOMETRI, BLOCCATO MINORENNE

Il ragazzo che ha 17 anni è accusato di aver fatto saltare in aria le colonnine di Sostare con l'esplosivo. Le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza lo hanno inchiodato.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

FURTO CON SCASSO AI PARCOMETRI, BLOCCATO MINORENNE –

Il minorenne utilizzava materiale esplosivo per far “saltare” le colonnine per il pagamento del parcheggio nelle zone a strisce blu. La società Sostare di Catania aveva più volte denunciato gli atti. l’accusa è stata contestata dai carabinieri a un diciassettenne che è stato fermato dopo essere stato identificato grazie ai sistemi di videosorveglianza.
L’episodio è avvenuto la notte del 7 gennaio scorso nei pressi della Villa Bellini, quando fu registrato l’ennesimo attacco a un parcometro della Sostare. Il colpo fruttò al ragazzo circa 200 euro che erano all’interno della colonnina.
Nei suoi confronti il gip del tribunale per i minorenni di Catania ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per danneggiamento e furto aggravato che i carabinieri gli hanno notificato in una comunità dell’Agrigentino dove il 17enne si trovava già per reati contro il patrimonio.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook