Archiviato in | Musica, Spettacolo

TEATRO BELLINI, ‘LA ROSA CHE VOLLE FARSI FANCIULLA’ DI SCHUMANN

TEATRO BELLINI, ‘LA ROSA CHE VOLLE FARSI FANCIULLA’ DI SCHUMANN

Venerdì 12, alle ore 20,30, al Teatro Massimo Bellini di Catania, Fiaba da un poema di Moritz Horn per Soli, Coro e Pianoforte. Der Rose Pilgerfahrt op.112 (Il pellegrinaggio della Rosa) è tra le ultime composizioni delle opere corali di Robert Schumann.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

TEATRO BELLINI, ‘LA ROSA CHE VOLLE FARSI FANCIULLA’ DI SCHUMANN –

Venerdì 12, alle ore 20,30, al Teatro Massimo Bellini di Catania, si aggiunge alla Stagione sinfonica: Der Rose Pilgerfahrt op.112 (Il pellegrinaggio della Rosa). Fiaba da un poema di Moritz Horn per Soli, Coro e Pianoforte. Der Rose Pilgerfahrt è tra le ultime composizioni delle opere corali di Schumann.
Il poema di Moritz Horn (poeta e avvocato 1814-74), di gusto Biedermeier affascinò subito Schumann che ne approntò una trasposizione musicale – una sorta di teatro immaginario di ispirazione intima e delicata ma carico di autentico spirito romantico, con immagini naturalistiche, fatate, con cori caratteristici di cacciatori e contadinelle – per voci e piano.
Dirige l’orchestra del Teatro Massimo Bellini, Ross Craigmile. Pianoforte Saskia Giorgini; Voce narrante Ezio Donato; La Rosa Marta Mathèu; Tenore David Alegret; Soprano Graziella Aless; Mezzo-Soprano Antonella Fioretti; Contralto Francesca Aparo; Il Becchino, Mario Sapienza; Il Mugnaio Salvatore Todaro; Coro del Teatro Massimo Bellini.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook