Archiviato in | Politica, Politica Regionale

FINANZIARIA, DOPO ORE DI DISCUSSIONE NULLA DI FATTO

FINANZIARIA, DOPO ORE DI DISCUSSIONE NULLA DI FATTO

Ieri il dibattito d’aula è durato più di otto ore ma non è stato approvato un solo provvedimento. Tante parole ma nulla di fatto e ancora non vi è accordo nei vari schieramenti. Tra i tanti problemi mancano anche le risorse e resta poco tempo alla scadenza dei termini per l’approvazione.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

FINANZIARIA, DOPO ORE DI DISCUSSIONE NULLA DI FATTO –

Più di otto ore per un dibattito d’aula che non è riuscito a votare un solo provvedimento. Tante parole ma nulla di fatto. Quasi nove ore di lunghe discussioni d’aula infruttuose. Non si è raggiunto alcun tipo di accordo e si sono accorti che non vi sono risorse per votare la Finanziaria neanche in versione ‘ridotta’.
Il punto è l’articolo 13 che poi sarebbe il nodo focale della Finanziaria. Con questa norma il governo vuole prelevare dal Fondo Pensioni e quindi dagli accantonamenti dei contributi versati dai dipendenti a scopo pensionistico, le risorse per una grande operazione immobiliare ma anche per l’assistenza ai disabili ed altre spese per quali non si trovano le coperture adeguate.
In poche parole non disponendo di denaro la Regione interverrebbe per coprire le spese usando le risorse del fondo dei dipendenti. Nel merito in aula è stata battaglia. Contro questa norma sono intervenuti fuori dal Parlamento, anche i sindacati autonomi dei regionali e da tante altre forze sociali. Senza questo ‘scippo’ però il bilancio non si può chiudere o almeno non può arrivare alla fine dell’anno.
La Finanziaria così detta ‘risicata’ ovviamente senza scelte importanti non sembra che possa reggere e nel frattempo pone anche dei quesiti ai comuni mortali su cosa potrebbe accadere se non si approvasse: se potrebbe comportare a uno scioglimento anticipato dell’assemblea o volendo pensar male potrebbe essere un escamotage per proseguire fino alle elezioni con norme di sopravvivenza dettate durante il corso della legislatura. Intanto oggi alle ore 12 ricomincia la discussione in aula ma con gli stessi presupposti che intanto non sono cambiati.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook