Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

ARRESTATO LATITANTE PITERÀ AD ACI TREZZA

ARRESTATO LATITANTE PITERÀ AD ACI TREZZA

I finanzieri del comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania hanno arrestato Gabriele Giuseppe Piterà, 35 anni. L’uomo è stato fermato ad Aci Trezza comune marinaro alle porte di Catania aveva esibito documenti falsi: era ricercato dal 24 gennaio scorso quando non aveva fatto rientro nel carcere di Augusta dove stava scontando una pena in semilibertà.

 

 

ARRESTATO LATITANTE PITERÀ AD ACI TREZZA  –

I militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania hanno arrestato il latitante Gabriele Giuseppe Piterà, 35 anni. Su di lui pendeva un provvedimento di cattura emesso l’otto febbraio scorso dal Tribunale di sorveglianza del capoluogo etneo.
L’uomo, stava scontando una pena per la commissione di delitti contro il patrimonio e si trovava nel carcere di Augusta in regime di semilibertà fino al gennaio 2019, era ricercato dal 24 gennaio scorso quando non ha fatto rientro nell’istituto penitenziario. I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Catania, nel tardo pomeriggio del 25 aprile, durante un servizio finalizzato alla prevenzione del traffico di stupefacenti, vicino Aci Trezza hanno fermato per un controllo su strada una Lancia Y in transito sulla statale 114. Durante l’identificazione hanno riconosciuto il latitante che era alla guida dell’auto e lo hanno bloccato.
Piterà ha esibito un documento con false generalità e i militari hanno potuto eseguire il provvedimento restrittivo della libertà personale soltanto dopo aver compiuto più approfonditi accertamenti che hanno portato alla conferma della sua identità è stato anche denunciato per uso di documento falso d’identità. Subito arrestato è stato tradotto nel carcere di Piazza Lanza a Catania.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook