Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

TROPPO CHIASSO NEL CORTILE E IL VICINO SPARA

TROPPO CHIASSO NEL CORTILE E IL VICINO SPARA

Infastidito dai bimbi che schiamazzavano in strada un uomo di 67 anni è sceso rimproverandoli. I condomini del palazzo sono intervenuti a difenderli e il pensionato esplode un colpo di pistola contro il fratello di uno dei ragazzini che giocavano.

 

 

TROPPO CHIASSO NEL CORTILE E IL VICINO SPARA –

Tanti schiamazzi per strada, alcuni bambini giocavano per strada davanti alla abitazione di un uomo di 67 anni di Adrano, comune in provincia di Catania. Come prima mossa è sceso a rimproverarli e poi salito in casa da una finestra ha esploso un colpo di pistola contro un vicino di casa che era intervenuto in difesa del fratello minore. Fortunatamente il proiettile non andato a segno. Allertata la Polizia è intervenuta e ha arrestato Carmelo Alberio, 67 anni, con l’accusa di tentativo di omicidio. Durante l’alterco, il fratello di uno dei bimbi rimproverati aveva chiesto spiegazioni dell’accaduto all’anziano signore, e lo stesso gli aveva puntato contro una pistola facendo fuoco, dalla quale però il proiettile non era partito a causa, forse, del suo cattivo stato di conservazione. Non contento, Alberio era poi rientrato in casa e da una finestra aveva esploso un colpo indirizzato alla vittima, fortunatamente mancandola. Durante la perquisizione nella sua abitazione, gli agenti hanno trovato la pistola e un’altra arma, anch’essa regolarmente denunciata che era stata murata in una parete. Le armi sono state sequestrate e l’aggressore è stato fermato.

 

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook