Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

VIOLENTO SCONTRO DI AUTO A PALERMO

VIOLENTO SCONTRO DI AUTO A PALERMO

L'urto violentissimo è avvenuto in via Perez all’incrocio con via Mortillaro via Perez nel capoluogo siciliano una fiat Fiat Panda distrutta da un Suv. I feriti sono stati subito soccorsi dai sanitari del 118.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

VIOLENTO SCONTRO DI AUTO A PALERMO –

L’impatto è stato tanto violento che ha provocato un botto assordante che nella notte è stato percepito anche a grande distanza, tant’è che molte persone avendo sentito il rumore si sono affacciate alle finestre. Quando sono arrivati i primi soccorsi la scena che si è presentata era drammatica. La sensazione dava la sensazione che lo scontro avesse causato qualcosa di grave. Nel quartiere Oreto a Palermo in via Perez quasi all’incrocio con via Mortillaro vi era un’auto completamente distrutta. Lo schianto era avvenuto tra una Fiat Panda e un grosso Suv. Appena arrivati i sanitari del 118 hanno trovato un giovane con una ferita in testa e curato gli altri componenti dei veicoli, il ragazzo è stato trasportato in ospedale per accertamenti. La Panda era completamente distrutta. I vigili urbani della sezione infortunistica della Polizia Locale sono arrivati sul luogo per stabilire l’esatta dinamica del sinistro e stabilire la responsabilità di non aver rispettato la precedenza causando il fragoroso impatto che è stato avvertito in tutto il quartiere.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook