Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

UCCIDE LA COMPAGNA A COLTELLATE E SI COSTITUISCE

UCCIDE LA COMPAGNA A COLTELLATE E SI COSTITUISCE

Caso di femminicidio a Caltagirone. Un uomo di 53 anni uccide la compagna a coltellate poi si reca nella caserma dei carabinieri e si costituisce.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

UCCIDE LA COMPAGNA A COLTELLATE E SI COSTITUISCE –

Il tragico evento è avvenuto a Caltagirone. Salvatore Pirronello, 53 anni, preso da un momento di follia ha ucciso con diverse coltellate la convivente, Patrizia Formica, 47 anni, poi quando si è reso conto dell’accaduto, è uscito di casa e si è costituito ai carabinieri. Sotto interrogatorio ha confessato il delitto. Ancora si sconoscono i motivi del folle gesto, lui avrebbe detto di essere stato colto da un raptus omicida. Il delitto si è consumato stamane alle prime luci dell’alba nell’abitazione dove la coppia viveva in una zona popolosa della città in via Filippo Palatini. Entrambi erano separati. La donna aveva avuto due figli dall’ex marito, ma non vivevano con lei.
Il coltello con cui l’avrebbe uccisa è stato già recuperato. Sulla dinamica del delitto e sul movente gli investigatori dei carabinieri indagano.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook