Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

BULLI LO COSTRINGONO A BALLARE NUDO

BULLI LO COSTRINGONO A BALLARE NUDO

Il fatto è successo a Ragusa. Il branco lo costringe a ballare nudo. Alcuni compagni di scuola obbligano il ragazzino a spogliarsi in strada, lo filmano e postano il video sui social.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

BULLI LO COSTRINGONO A BALLARE NUDO –

Il grave atto è avvenuto a Ragusa. Un branco di compagni di scuola costringono un ragazzino a ballare e a denudarsi per strada in presenza di una adolescente mentre era in attesa del pullman che lo riportasse a casa. Non contenti della carognata, registrano la ‘perfomance’ e la postano su un social.
Il giovane alunno di un istituto superiore di Ragusa è stato vittima di bullismo da parte di un branco di compagni d’istituto. Il minore, stanco di subire, ha raccontato l’accaduto a un docente della scuola, il quale ha subito informato il dirigente scolastico, che ha denunciato il fatto agli agenti della Squadra Mobile di Ragusa.
Il ragazzo è stato ascoltato, alla presenza del padre e di psicologi specializzati. Gli investigatori successivamente hanno interrogato i ‘bulli’ che si sono contraddetti. Messi alle strette hanno confessato e al termine dell’interrogatorio sono pure scoppiati a piangere. Gli agenti hanno ottenuto che chiedessero scusa al loro compagno per confermare il loro pentimento.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook