Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PRECIPITA VELIVOLO ULTRALEGGERO, MUORE IL PILOTA

PRECIPITA VELIVOLO ULTRALEGGERO, MUORE IL PILOTA

Un cinquantenne alla guida del suo ultraleggero si è schiantato a ridosso della strada che collega Agrigento a Favara. Il pilota è deceduto.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

PRECIPITA VELIVOLO ULTRALEGGERO, MUORE IL PILOTA –

Precipita aereo ultraleggero sulla strada che collega Agrigento a Favara. Nell’incidente è morto il pilota, Salvatore Cannella, di 55 anni originario di Campofranco (Caltanissetta). Sul posto sono arrivati i soccorritori e le forze dell’ordine.
Una volta giunti sul posto, i vigili del fuoco, avrebbero trovato il pilota ancora in vita. Era intrappolato tra le lamiere. Pare che l’uomo sarebbe deceduto mentre giungeva l’ambulanza e l’elisoccorso del 118. Sul luogo dell’incidente anche i carabinieri e la polizia stradale. Il biplano, modello Tecnam ultra 2000 Rg, era inizialmente di proprietà della Guardia costiera, poi acquistato dalla vittima che, però, non avrebbe rimosso la scritta dal velivolo. Secondo la testimonianza di un passante che avrebbe assistito all’incidente (un poliziotto libero dal servizio), l’ultraleggero sarebbe rimasto impigliato nei fili dell’alta tensione per poi cadere sulla strada.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook