Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

AUTO INCENDIATA, EVACUATA PALAZZINA A GELA

AUTO INCENDIATA, EVACUATA PALAZZINA A GELA

La vampa di origine dolosa è iniziata da un'auto di proprietà di una coppia di imprenditori e questo è stato classificato come terzo episodio in pochi mesi che hanno subito. l’incendio è partito dalla loro vettura e si è allargato coinvolgendo altri mezzi mettendo a rischio gli appartamenti di un palazzo adiacente che è stato evacuato.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

AUTO INCENDIATA, EVACUATA PALAZZINA A GELA –

Stamane alle prime luci dell’alba, sei famiglie di una palazzina di tre piani, in via Amburgo a Gela, si sono svegliate nel panico. Nella strada sottostante era divampato un incendio che avvolgeva la vettura di proprietà di una donna di 54 anni. L’atto è stato definito dalle forze dell’ordine di origine dolosa. La donna è titolare assieme al marito settantenne, di una impresa appaltatrice che si trova nell’area industriale alle porte di Gela.
Le fiamme dell’auto si sono estese ad altre due vetture che erano parcheggiate davanti e dietro il veicolo oggetto dell’atto vandalico, una Fiat Palio, distrutta come la Punto, e una Mercedes C, di proprietà del deputato regionale del Pd, Giuseppe Arancio, rimasta danneggiata lievemente nella parte anteriore.
I residenti nella palazzina appena svegliati e allertati dal fitto fumo che sprigionava il rogo hanno abbandonato i loro alloggi in preda al panico. tra le cause determinanti: le fiamme che hanno a lungo lambito un tubo del metano che serve l’edificio.
Tre anziani che non riuscivano a mettersi in salvo sono stati soccorsi dai vigili del fuoco e successivamente il personale del 118 li ha trasportati in ospedale per le cure necessarie e le loro condizioni di salute non destano preoccupazione.
Sull’episodio, polizia e carabinieri hanno intensificato le indagini perché  quello di oggi sarebbe il terzo incendio che i due imprenditori subiscono nell’arco di pochi mesi.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook