Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CERCA LA PALLA SUL TETTO E PRECIPITA

CERCA LA PALLA SUL TETTO E PRECIPITA

L’incidente è successo a Catania. Un bimbo di 10 anni cerca di recuperare la palla sul tetto di un capannone ed è precipitato. La struttura abbandonata si trova in via Orfanotrofio. Il piccolo ha fatto un volo di cinque metri dalla sommità riportando varie fratture.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

CERCA LA PALLA SUL TETTO E PRECIPITA –

Il fatto è successo a Catania in via Orfanotrofio: un bambino di 10 anni è precipitato da un’altezza di circa cinque metri e precisamente dalla sommità di un capannone abbandonato da tempo dove si era arrampicato per recuperare un pallone da calcio. Il piccolo è stato soccorso da vigili del fuoco e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele che si trova nelle vicinanze dal luogo dove è successo l’infortunio. L’incidente è avvenuto mentre il ragazzino era in compagnia del papà e del nonno. Nella caduta ha riportato diverse fratture tra cui una scomposta a un braccio. Dopo un primo ricovero al Vittorio Emanuele, il ragazzino è stato trasferito nell’ospedale Garibaldi Nuovo di Nesima. La vicenda poteva finire in tragedia, comunque il minorenne ha riportato fratture a braccio e polso.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook