Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

TRAGICO INCIDENTE, MUORE IL NIPOTE DI SALVATORE CRISAFULLI

TRAGICO INCIDENTE, MUORE IL NIPOTE DI SALVATORE CRISAFULLI

In un tragico incidente Incidente muore il nipote di Salvatore Crisafulli per anni in coma vegetativo. Il regista Rosario Neri appena saputo del dramma ha dedicato al giovane un post su Facebook.

 

 

TRAGICO INCIDENTE, MUORE IL NIPOTE DI SALVATORE CRISAFULLI –

Ieri sera Un impatto violentissimo ha causato la morte di Domenico Cristafulli, 25 anni. Il giovane ha perso la vita mentre era alla guida della sua moto che si è schiantata contro una Smart in via Del Bosco, nel quartiere Barriera a Catania.
In città era chiamato con il diminutivo di ‘Mimmo’. Si tratta del figlio di Pietro impegnato per anni ad accudire il fratello Salvatore Crisafulli che un incidente stradale subito nel 2003 lo ha costretto a letto in coma vegetativo. Salvatore è morto a febbraio del 2013. Aveva 48 anni, 10 dei quali trascorsi completamente immobilizzato, incapace di comunicare se non attraverso gli occhi e lo sguardo tanto da riuscire a ‘scrivere’ anche un libro: ‘Con gli occhi sbarrati’ scritto attraverso gli occhi e un computer con appositi sensori.
La famiglia Crisafulli ha fondato onlus ‘Sicilia Risvegli’, impegnata a sostegno dei familiari dei malati in coma o affetti da gravi malattie neurodegenerative e proprio la onlus ‘Sicilia Risvegli’ aveva raccontato la sua lunga battaglia per la vita.
Il regista Rosario Neri ha dedicato al giovane un post su Facebook: «Sono ADDOLORATO, non posso credere che Domenico, figlio di Pietro Crisafulli, non è più con noi. Ha lavorato nel film LA VOCE NEGLI OCCHI, interpretava Agatino, fratello di Pietro, morto in un incidente stradale».
Straziato, Pietro, il padre della giovane vittima della strada: «Vederlo in strada disteso a terra, ucciso da un’auto – scrive Pietro Crisafulli su Fb – è la cosa più straziante che possa esistere. Non si può accettare anche questo strazio. Voglio morire non ce la faccio più».

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook