Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CASO DI MENINGITE A CALTAGIRONE

CASO DI MENINGITE A CALTAGIRONE

Ricoverata all'ospedale Gravina una trentaseienne subito isolata. L'Asp di Catania: "Nessun pericolo per la popolazione e che è stata avviata che è stata avviata la profilassi del personale e dei pazienti presenti ieri nel pronto soccorso”.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

CASO DI MENINGITE A CALTAGIRONE –

L’ospedale ‘Gravina’ di Caltagirone comune in provincia di Catania ha ospitato il ricovero nell’Uoc malattie infettive una donna di 36 anni per una meningite da meningococco C. La donna è arrivata ieri pomeriggio nel pronto soccorso accusando febbre e cefalea. I responsabili dell’Asp Catania sottolineano che non c’è “nessun pericolo per la popolazione”. La paziente è stata condotta in condizioni di isolamento e immediatamente trattata con terapia idonea e secondo le procedure previste.
In merito al caso di Caltagirone, sempre una nota dell’Asp precisa che le condizioni della paziente “sono stabili” e che “non è possibile al momento sciogliere la prognosi, che resta riservata, così come dettato dalle linee guida in materia, nelle prime 24 ore”. Nella nota l’Azienda rende noto che è stata avviata la profilassi del personale e dei pazienti presenti ieri nel pronto soccorso.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook