Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

RAPINA SUPERMERCATO, UNO DEI COMPONENTI TRADITO DA IMPRONTE

RAPINA SUPERMERCATO, UNO DEI COMPONENTI TRADITO DA IMPRONTE

Assalto al supermercato Simply di via Fiducia a Catania: in manette il 32enne Pietro Arezzi accusato di aver commesso il colpo, si cercano i quattro complici. La banda con fucile in pugno ha portato via la cassaforte con 35mila euro.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

RAPINA SUPERMERCATO, UNO DEI COMPONENTI TRADITO DA IMPRONTE –

In manette uno dei rapinatori, Pietro Arezzi 32 anni, pregiudicato accusato di aver partecipato all’assalto il 21 maggio del 2016 all’Ipersimply di via Saverio Fiducia a Catania. E’ accusato di far parte della banda che, con l’aiuto di quattro complici, con i volti coperti da passamontagna e fucile in pugno, hanno fatto irruzione nel supermercato a pochi minuti dall’apertura al pubblico.
I malviventi, approfittando di alcuni lavori di ristrutturazione dei locali, che costrinsero i responsabili dell’esercizio commerciale a spostare momentaneamente, in una stanza vicina all’ingresso la cassaforte che conteneva circa 35mila euro, misero a segno il colpo servendosi di un carrello caricandola su un furgone e dileguandosi.
Minuzioso il lavoro degli investigatori che hanno identificato l’indagato attraverso le sue impronte digitali che sono state rilevate sul luogo dove è stato commesso il furto. L’attività di ricerca dei complici prosegue. L’arrestato è stato tradotto nel carcere di Piazza Lanza a Catania.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook