GENESIS TRIBUTE BAND AL TEATRO SANGIORGI – VIDEO – INTERVISTA

GENESIS TRIBUTE BAND AL TEATRO SANGIORGI – VIDEO – INTERVISTA

Progressive rock con la Genesis Tribute Band. domenica 26 febbraio, alle ore 19, gli interpreti renderanno omaggio al celebre gruppo musicale inglese con brani incisi all’inizio degli anni Settanta.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

GENESIS TRIBUTE BAND AL TEATRO SANGIORGI – VIDEO – INTERVISTA

Nella foto di Claudio Bonaccorsi, tre elementi dei sette interpreti della ‘Genesis Tribute Band’

La musica prog rock dei Genesis al Teatro Sangiorgi, domenica 26 febbraio, alle ore 19, la “Genesis Tribute Band” renderà omaggio al celebre gruppo musicale inglese. Saranno riproposti  brani incisi all’inizio degli anni Settanta, quando il leader del gruppo era Peter Gabriel – personaggio un po’ guru, un po’ visionario – indimenticato interprete di  “The Cinema Show” , brano che dà il titolo al concerto-tributo. Il concerto è inserito nella rassegna “Sangiorgi in Musica” del Teatro Mssimo Bellini.
Sul palco del Sangiorgi suoneranno sette musicisti di solida formazione classica (alcuni sono professori d’orchestra o docenti di conservatorio), cresciuti a pane e Genesis, specialisti di rock progressive, capaci di ricrearne le sonorità con l’uso di sintetizzatori e strumenti musicali elettronici ora insoliti – come il mellotron –  ma popolari fra la fine degli anni Sessanta e la prima metà degli anni Settanta.
I componenti della “Genesis Tribute Band” sono: Davide Finocchiaro, voce. Alberto Contarino: chitarra solista. Adriano Murania: chitarra solista. Enzo Puglisi: chitarra ritmica, a dodici  corde (cioè a doppio manico, per emulare gli strumenti dell’epoca). Massimo Metalli: mellotron, organo Hammond, tastiere. Nello Nicotra: basso, taurus (strumento a pedale che rafforza i suoni gravi e profondi). Giuseppe Condorelli: batteria.

Abbiamo incontrato per un’intervista Nicotra, Contarino e Condorelli e abbiamo chiesto loro cosa succederà sul palco domenica prossima; se il concerto/tributo è una iniziativa isolata, oppure se è inserito in un progetto di lunga durata; e se, infine,verrà presto il giorno in cui anche in Italia la musica rock sarà insegnata abitualmente nei conservatori, come è già accaduto al jazz.
“Al Sangiorgi offriremo anche la teatralità, con il cantante che indosserà i costumi ispirati a quelli usati a suo tempo da Peter Gabriel”, hanno risposto, sottolineando che il loro prossimo concerto/tributo non è certo frutto di improvvisazione. “La ricerca delle partiture è stata difficile e ancora più è stato lo studio approfondito delle parti. Riteniamo di aver trovato una giusta via di mezzo tra le sonorità in uso negli anni Settanta e quelle di impatto sonoro più moderno. Il rock dei Genesis prima maniera è elaborato e raffinato, ha radici nella musica colta, presuppone la conoscenza del contrappunto, dell’armonia, della musica corale ecc. Merita pertanto di essere studiato come genere di musica contemporanea”.
Come è noto il 1975 è l’anno che, con la fuoriuscita di Peter Gabriel, segna lo spartiacque nella storia dei Genesis. Da quel momento il gruppo abbandonò in parte il rock “sinfonico”, e, con Phil Collins, si indirizzò verso un genere di più facile ascolto. Si disconobbe così il “Rinnovamento spirituale” e il “Viaggio iniziatico” che erano stati alla base della filosofia esoterica del gruppo prima maniera.
In attesa di poter ascoltare dalla “Genesis Tribute Band” le sonorità e le ritmiche tipiche del gruppo-icona del rock progressivo, sottolineiamo che due dei musicisti – Nicotra e Metalli – per ragioni anagrafiche hanno fatto in tempo a vedere dal vivo i Genesis “prima maniera”. Metalli, in particolare, nel 1974 ha fondato a Roma la “Estro Band”, un gruppo che da oltre quaranta anni suona cover dei Genesis!
Biglietto di ingresso 8-12 euro

Francesca Lo Faro

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook