Archiviato in | Politica, Politica Regionale

CROCETTA HA PRESENTATO A PALERMO RIPARTE SICILIA

CROCETTA HA PRESENTATO A PALERMO RIPARTE SICILIA

Durante la presentazione che si è tenuta nella sede del nuovo soggetto politico, Crocetta ha affermato: “Rivinceremo! Lavoro all’unità del Pd”. Poi una frecciata a Faraone.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

CROCETTA HA PRESENTATO A PALERMO RIPARTE SICILIA –

Il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta ha presentato, a Palermo, il nuovo soggetto politico “Riparte Sicilia” che ha come scopo quello di raggruppare movimenti, circoli e singoli cittadini all’interno di un progetto autonomista “e non di grande coalizione, per rivincere le elezioni”. Durante l’incontro il presidente ha tracciato il bilancio di quattro anni di governo della Sicilia.  Ha evidenziato inoltre alcuni interventi portati avanti dal suo governo affermando di aver salvato la Sicilia e voler continuare nell’opera di risanamento dell’isola. All’interno nel nuovo comitato elettorale al fianco di Crocetta, il senatore Pd Beppe Lumia, il vice presidente della Regione Mariella Lo Bello e alcuni fedelissimi presidente.
Crocetta ha anche detto: “Io non ho mai fatto parte di correnti, ma lavoriamo per impedire la scissione nel Pd e per raggiungere una maggiore unità”.
Attacca il sottosegretario alla Salute ed esponente renziano di riferimento in Sicilia, Davide Faraone dicendo: “Io sono un presidente in carica, a chi dovrei chiedere il permesso di realizzare un nuovo movimento? Assolutamente a nessuno”.
E ancora aggiunge Crocetta: “Nell’ultima direzione si era detto che ci saremmo dovuti occupare prima delle elezioni di Palermo, poi delle Politiche e poi delle Regionali. La settimana successiva l’esponente autorevole del Governo (riferendosi a Faraone, ndr) ha aperto la sua nuova sede a Palermo. In altre parole, ha violato decisioni che erano state prese a Roma”. E poi conclude: “Le candidature di Palermo e delle regionali non devono avere investiture dall’alto”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook