Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

TROVATO CIBO SURGELATO E SPORCIZIA IN LOCALE A MASCALUCIA

TROVATO CIBO SURGELATO E SPORCIZIA IN LOCALE A MASCALUCIA

Polizia e Asp hanno effettuato dei controlli in un bar gastronomia di Mascalucia dove hanno trovato e distrutto due chili di calamari privi di tracciabilità. Nel secondo hanno riscontrato alcune inadeguatezze da eliminare entro 15 giorni.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

TROVATO CIBO SURGELATO E SPORCIZIA IN LOCALE A MASCALUCIA –

Continuano i controlli di Polizia e Asp in giro per gli esercizi commerciali dell’hinterland etneo, atti alla vendita anche di gastronomia. Nel mirino i locali nella zona di Mascalucia. Sono stati sottoposti a ispezione due bar: Il primo ha riguardato “L’Ottagono” in corso San Vito, dove all’interno di un congelatore, è stata trovata una notevole quantità di prodotti surgelati, alimenti surgelati all’origine e contenuti in buste con etichetta e data di scadenza. Da un controllo nei menù e nel registro degli ingredienti in visione dei clienti, questi alimenti surgelati ed elencati non risultavano indicati in nessun documento. Per tale motivo il titolare è stato indagato per frode nell’esercizio del commercio. All’interno di un altro frigorifero sono stati trovati due chili di calamari surgelati contenuti all’interno di una confezione trasparente, priva di etichetta e di cui il titolare non era in grado di indicare la tracciabilità: il personale dell’Asp ha proceduto alla distruzione del prodotto.
Da un accurato controllo è stata verificata una insufficiente idoneità dei requisiti igienico-strutturali a carico dei servizi igienici riservati al personale, insufficienti condizioni di ordine e pulizia relativamente all’allocazione di utensili e contenitori per alimenti e sporcizia nelle zone sottostanti agli impianti (frigo e zona cottura). Per il titolare sono scattate salate sanzioni.
Il secondo controllo è stato effettuato presso il Bar “Canadian” sempre a Mascalucia. I funzionari dell’Asp hanno soltanto prescritto al titolare l’eliminazione di alcune inadeguatezze entro 15 giorni.
A Catania, nei giorni scorsi i poliziotti del Commissariato Borgo Ognina hanno denunciato in stato di libertà il titolare dell’attività di ristorazione “Gastronomia da Filippo” di via Umberto, a Catania, per furto di energia.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook