Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

MEDICI DEL 118 A CASA DURANTE TURNO DI NOTTE, ARRESTATI

MEDICI DEL 118 A CASA DURANTE TURNO DI NOTTE, ARRESTATI

Sono stati arrestati a Letojanni due medici del 118 a Letojanni comune della riviera Jonica in provincia di Messina. Per circa due anni hanno simulato false presenze coprendosi a vicenda.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

MEDICI DEL 118 A CASA DURANTE TURNO DI NOTTE, ARRESTATI –

Due medici del 118 di Letojanni scoperti e arrestati oggi dalla polizia. I sanitari risultavano presenti nei turni di notte mentre in realtà si trovavano nelle loro abitazioni o comunque lontani dalla sede di lavoro. Sono finiti in carcere Antonino Corica, di 53 anni, e Antonino Ferlito, di 51 dopo l’inchiesta della Procura di Messina che ha verificato il dolo. Savatore Mastroeni, Gip di Messina che ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ha disposto inoltre nei confronti degli indagati il sequestro preventivo per equivalente di somme di denaro pari a oltre 16 mila euro per uno e quasi 15 mila euro per l’altro.
Sono stati capillari e minuziosi gli accertamenti degli investigatori che attraverso servizi di osservazione, con telecamere nascoste nella sede di lavoro, acquisizioni di copie dei registri di presenza, intercettazioni telefoniche e attività di analisi dei tabulati delle utenze telefoniche hanno permesso di smascherare “una sistematicità di spudorate assenze dei due medici dal posto di lavoro – scrive la polizia in una nota – in contrasto con le firme presenza apposte sui registri”.
In particolare i sanitari risultavano falsamente presenti nei turni, coprendosi a vicenda. Sono 40 gli episodi accertati e attribuiti a un medico e 36 quelli dell’altro. Pare che i due medici avrebbero assunto un atteggiamento di sfida nei confronti dei colleghi di lavoro o di chiunque provava a contrastare la loro condotta illecita.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook