Archiviato in | Lavoro, Politica, Politica Regionale

ARS, COMMISSIONE LAVORO APPROVA EMENDAMENTO STABILIZZAZIONE ASU

ARS, COMMISSIONE LAVORO APPROVA EMENDAMENTO STABILIZZAZIONE ASU

Di Giacinto: “I lavoratori Asu che prestano servizio nei Comuni siciliani e negli enti regionali potranno essere stabilizzati grazie ad un emendamento che ho presentato alla legge di stabilità regionale approvato oggi dalla commissione Lavoro dell’Ars”.

 

 

ARS, COMMISSIONE LAVORO APPROVA EMENDAMENTO STABILIZZAZIONE ASU –

Il capogruppo del Psi all’Assemblea Regionale Siciliana, Giovanni Di Giacinto, rende noto che: “I lavoratori Asu che prestano servizio nei Comuni siciliani e negli enti regionali potranno essere stabilizzati grazie ad un emendamento che ho presentato alla legge di stabilità regionale approvato oggi dalla commissione Lavoro dell’Ars. In pratica entro 180 giorni dalla pubblicazione della Finanziaria gli enti che utilizzano questo personale dovranno adottare gli atti per la fuoriuscita dal precariato e per il riconoscimento di titolo di preferenza nei concorsi da bandire”.
Prosegue Di Giacinto: “La Regione si impegnerà a riconoscere un trattamento economico minino di 750 euro mensili a tale personale per il prossimo triennio, fatta salva la possibilità di erogare un contributo di 40 mila euro per la fuoriuscita volontaria dal bacino dei singoli lavoratori. Sarà in ogni caso la Resais a gestire i lavoratori Asu nelle more della stabilizzazione presso gli enti di provenienza o in altri enti”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook