Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PALERMO E DINTORNI FLAGELLATI DAL MALTEMPO

PALERMO E DINTORNI FLAGELLATI DAL MALTEMPO

Palermo: allagamenti, crolli e voragini in strada causati dal maltempo che imperversa nel palermitano. Nuovi invertenti dei vigili del fuoco per alcuni alberi caduti a Palermo e in provincia.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

PALERMO E DINTORNI FLAGELLATI DAL MALTEMPO –

Continua il maltempo freddo e piaggia a Palermo e dintorni, allarmante il bilancio: Auto impantanate, strade e grandi arterie trasformate in torrenti. In città sono crollati muri e si sono aperte pericolose buche in strada che hanno causato grandi disagi tra i residenti. Vigili del fuoco a lavoro per una lunga notte di disagio, tantissimi gli interventi della polizia municipale a Palermo. Alcuni automobilisti sono stati liberati in via Ugo La Malfa dove la strada nei pressi dell’assessorato regionale al Territorio si è trasformato in un enorme lago che ha letteralmente bloccato la strada. Altre auto rimaste in panne in via Imera.
La pioggia che ha flagellato la città tutta la notte ha allagato via Regione Siciliana e bloccato il sottoponte Tommaso Natale, direzione Catania e la via Brunelleschi. Interventi in via Scillato e via Cappuccini e nella zona dell’ospedale Policlinico. I vigili del fuoco hanno operato per rimuovere alcuni alberi caduti a Palermo e in provincia.
in via Messina Montagne è occorsa l’opera dei pompieri, anche in corso Finocchiaro Aprile e a Villagrazia di Carini. Tante richieste di aiuto sono arrivate alla sala operativa per cornicioni pericolanti in corso Domenico Scinà e per una finestra che rischiava di crollare nella zona della stazione centrale. Pronto intervento per una bombola di gas in fiamme, in via Volontari Italiani del Sangue, dove il rogo è stato domato sul nascere, infatti, le fiamme sono state spente nel balcone evitando l’esplosione.
Causato dalle forti piogge si è aperto un grosso buco nell’asfalto in via Assoro ad incrocio con la via Caltagirone dove è stato provvidenziale l’intervento dei vigili urbani e degli operai della Rap. E ancora in via Fiume Falco a Carini è crollato un muro dove sono intervenuti pompieri e carabinieri. Intanto la perturbazione pare ancora non migliori.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook