Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

FERMATI CON ARSENALE DA GUERRA

FERMATI CON ARSENALE DA GUERRA

La polizia dopo un inseguimento quattro uomini che si erano rifugiati in un palazzo. La cattura è avvenuta nel quartiere San Leone a Catania. Sequestrato un arsenale che tenevano in un borsone.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

FERMATI CON ARSENALE DA GUERRA –

La scorsa notte la polizia ha arrestato quattro uomini che erano in possesso di armi da guerra. La cattura è avvenuta a Catania in via Dell’Adamello, nel quartiere San Leone. Le manette sono scattate per Concetto Piterà, pregiudicato di 40 anni; Alfio Cristian Licciardello, 24 anni; Salvatore Bonaccorsi, 39 e Antonino Guardo, 28 anni. Avvertiti da una segnalazione, i poliziotti sono intervenuti per verificare la presenza di persone armate e con il volto coperto in via Dell’Adamello.  Intorno alle ore 23, gli agenti hanno notato due uomini che, scorta la volante, si sono dati alla fuga. I due sono entrati all’interno di uno stabile nel quartiere San leone. E’ subito scattato l’inseguimento a piedi, dopo averli raggiunti li hanno bloccati sul pianerottolo insieme con altri due uomini, che sono risultati armati. I quattro individui sono stati disarmati e ammanettati. Nel corso di una ispezione del luogo, all’interno del palazzo sono stati trovati due borsoni con un vero e proprio arsenale composto da pericolose armi automatiche, fucili, pistole, numerose cartucce. Insieme alle armi vi era anche un giubbotto antiproiettile.

 

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook