Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

BRUCIA L’AUTO DEL FIDANZATO DELLA EX

BRUCIA L’AUTO DEL FIDANZATO DELLA EX

Il fatto è avvenuto a Santa Maria di Licodia comune in provincia di Catania. E’ stato denunciato un trentaquattrenne. L’ex non sopportava che la donna avesse una relazione con un uomo più giovane di lei.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

BRUCIA L’AUTO DEL FIDANZATO DELLA EX –

La vicenda è accaduta a Santa Maria di Licodia comune in provincia di Catania. Lui era stato lasciato dalla donna e ne era ancora innamorato. A determinare l’atto, il rapporto della ex con un altro uomo, peraltro più giovane di lui di una decina d’anni. L’uomo si è armato di una bottiglia piena di benzina, si è recato la sotto casa del rivale e ha lanciando la molotov contro la Volkswagen Eos posteggiata in strada, scappando via.
Successivamente i carabinieri hanno ricevuto la denuncia della vittima e hanno ricostruito l’accaduto usando le immagini registrate dalle telecamere di sicurezza attive nella zona. Dai dati sono riusciti ad individuare l’attentatore mentre acquistava la benzina in un distributore a pochi passi dell’abitazione della vittima. Il responsabile, un trentaquattrenne incensurato, è stato denunciato per danneggiamento.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook