Archiviato in | Musica, Spettacolo

LITFIBA AD ACIREALE

LITFIBA AD ACIREALE

I Litfiba hanno attraversato la storia della musica italiana, dal 1980 ad oggi, segnandola in maniera indelebile, cambiando il corso delle cose, resistendo a traversie e imprevisti.

 

 

LITFIBA AD ACIREALE –

Data siciliana al tour nei palasport dei Litfiba, che sono già pronti a tornare dal vivo con la loro trascinante energia. Il 13 aprile Piero Pelù e Ghigo Renzulli saranno al Pal’Art Hotel di Acireale, in un unico imperdibile appuntamento organizzato da Giuseppe Rapisarda Managenent. I biglietti sono disponibili da oggi su internet e nelle prevendite abituali.
Queste le prime date della ”Eutòpia tour” (prodotto e organizzato da F&P Group): il 29 marzo alla Kioene Arena di Padova, il 31 marzo al Mediolanum Forum di Milano, il 5 aprile al Palalottomatica di Roma, il 7 aprile al Mandela Forum di Firenze, l’11 aprile al Palaflorio di Bari e il 13 aprile al Pal’Art Hotel di Acireale.

Il nuovo Tour porterà live i grandi classici dei Litfiba e i brani del nuovo album “Eutòpia”. Il disco, che ha esordito al terzo posto della classifica degli album più venduti in Italia e al primo posto della classifica dei vinili, è composto da dieci graffianti tracce in puro stile Litfiba, dove Piero Pelù e Ghigo Renzulli trattano diversi temi: dall’inquinamento all’estremismo religioso, passando per le vittime della ‘Ndrangheta ai nuovi media.
I Litfiba hanno attraversato la storia della musica italiana, dal 1980 ad oggi, segnandola in maniera indelebile, cambiando il corso delle cose, resistendo a traversie e imprevisti, morendo e rinascendo, perché qualcuno in questo paese, accidenti, il rock doveva pur suonarlo! E loro lo hanno fatto alla grande, dagli esordi a via de’ Bardi 32, a Firenze, fino ad oggi.
I Litfiba rappresentano il rock, sono tempesta e assalto, ma anche cuore e lacrime, vivono la musica come una forza della natura, attraverso la quale cambiare la vita, scrivono canzoni che sono destinate a restare scolpite nella roccia, sostenute dai riff imbattibili di Ghigo e dalla voce ultraterrena di Piero. Ma al tempo stesso sono canzoni in cui la vita si riflette, in cui entra la storia e la nostra storia, canzoni nelle quali è sempre possibile riconoscersi, con le quali si può ragionare, non solo scatenarsi e godere. Piero e Ghigo conoscono l’arte del rock più e meglio di chiunque altro, sanno far suonare la loro musica molto bene e sono pronti per affrontare il Tou live.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook