FERMATA METRO CATANIA: SLITTA INAUGURAZIONE, SI ASPETTA IL GOVERNO

FERMATA METRO CATANIA: SLITTA INAUGURAZIONE, SI ASPETTA IL GOVERNO

C’è da formare il Governo nazionale e l’inaugurazione della tratta metro ‘Stesicoro’ di Catania può attendere. Quindi resta chiusa.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

FERMATA METRO CATANIA: SLITTA APERTURA, SI ASPETTA IL GOVERNO –

E’ molto importante, in questo periodo si deve formare il Governo nazionale! L’incarico è stato affidato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e accettato con riserva da Paolo Gentiloni. Quindi, niente taglio del nastro e niente apertura della fermata ‘Stesicoro’ ai cittadini. Il ministro dei Trasporti Graziano Delrio, alle prese con consultazioni, crisi di governo e toto-nomine, ha annullato la visita catanese.
Per la Stazione ‘Stesicoro’ sembra non esserci pace! Quest’ultima non è mai stata utilizzata perché non ancora inaugurata. Pochi giorni fa si è anche totalmente allagata, problema causato dalle abbondanti piogge cadute in città nei giorni scorsi. E continua ad essere chiusa.
Il sindaco della Città Metropolitana, Enzo Bianco aveva annunciato l’arrivo in città del ministro Delrio che avrebbe dovuto inaugurare insieme con l’assessore regionale ai Trasporti Giovanni Pistorio e il commissario straordinario della Ferrovia Circumetnea Virginio Di Giambattista, la tanto attesa stazione metropolitana.

Non c’è il ministro. Rinviata l’inaugurazione. Per la precisione va ricordato, che la Fce è una branca del ministero dei Trasporti e quindi rende necessaria la presenza istituzionale di un rappresentante del Governo nazionale. Il motivo del rinvio sarebbe solo e soltanto legato agli impegni istituzionali e politici del ministro Graziano Delrio molto impegnato in questi giorni di crisi di governo. Lo stesso Delrio ha fatto sapere di voler essere presente all’inaugurazione.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook