Archiviato in | Musica, Spettacolo

LA CANTATA DEI PASTORI AL TEATRO BELLINI

LA CANTATA DEI PASTORI AL TEATRO BELLINI

Dal 15 dicembre al Teatro Massimo Bellini di Catania La cantata dei pastori opera in due atti liberamente ispirata all'Opera Teatrale sacra di Andrea Perrucci Musica di Carmelo Columbro.

 

 

LA CANTATA DEI PASTORI AL TEATRO BELLINI –

Dal 15 dicembre al Teatro Massimo Bellini di Catania La cantata dei pastori opera in due atti liberamente ispirata all’Opera Teatrale sacra di Andrea Perrucci Musica di Carmelo Columbro, Lino Cannavacciuolo e la canzone di Razzullo di Roberto De Simone Carmelo Columbro direttore regia di Peppe Barra Ross Craigmile maestro del coro Razzullo  Peppe Barra Sarchiapone Salvatore Misticone Cidonio e Diavolo Oste Patrizio Trampetti Zingara e Gabriello Maria Letizia Gorga Demonio Giacinto Palmarini Ruscellio Fabio Fiorillo Maria Vergine Chiara Di Girolamo Giuseppe Andrea Carotenuto Armenzio Francesco Viglietti Benino Giuseppe De Rosa, Orchestra e Coro Del Teatro Massimo Bellini. La Cantata dei Pastori è un’opera del teatro religioso tardo-seicentesco, in cui viene rappresentata la nascita di Gesù. La prima edizione fu pubblicata da Andrea Perrucci (1651-1706) nel 1698 con il titolo: Il Vero Lume tra l’Ombre, ovvero la Spelonca Arricchita per la Nascita del Verbo Umanato, usando lo pseudonimo di Ruggiero Casimiro Ugone. La trama narra il viaggio di Maria e Giuseppe verso Betlemme e delle insidie che i Diavoli frappongono loro per impedire la nascita di Gesù. I Diavoli saranno infine sconfitti ad opera degli Angeli e, al termine, vi sarà l’adorazione dei vari e classici personaggi del presepe: pastori, cacciatori e pescatori. Tra i protagonisti della sacra rappresentazione viene inserito Razzullo, uno scrivano inviato in Palestina per il censimento, comico personaggio popolano perennemente affamato. Fu successivamente rivista in numerose riedizioni e, alla fine del ‘700, vi fu introdotto un altro personaggio comico, Sarchiapone, un barbiere in fuga per aver commesso due omicidi. Con il tempo, il tono dell’opera ha virato sempre più verso il comico e il profano, tanto che nel 1889 la sua rappresentazione fu temporaneamente sospesa.Un saggio di Roberto De Simone sull’opera e la sua tradizione è stato pubblicato da Einaudi nel 2000 (La Cantata dei pastori, 2000, Einaudi Saggi).Per quarant’anni la cantata (fino al 2013) è stata messa in scena durante il periodo natalizio al teatro Trianon di Napoli dalla compagnia teatrale di Peppe Barra.

Giovedì 15 Dicembre 2016 – ore 20.30 (Turno A)

Venerdì 16 Dicembre 2016 – ore 17.30 (Turno S/1)

Sabato 17 Dicembre 2016 – ore 17.30 (Turno R)

Domenica 18 Dicembre 2016 – ore 17.30 (Turno D)

Martedì 20 Dicembre 2016 – ore 20.30 (Turno B)

Mercoledì 21 Dicembre 2016 – ore 17.30 (Turno S/2)

Giovedì 22 Dicembre 2016 – ore 17.30 (Turno C)

Susanna Basile

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook