Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

BLITZ CONTRO IL CLAN MADONIA NEL RAGUSANO

BLITZ CONTRO IL CLAN MADONIA NEL RAGUSANO

Operazione antimafia coordinata dalla direzione investigativa antimafia di Catania una vasta operazione antimafia effettuata dalla squadra mobile di Caltanissetta e dai carabinieri di Ragusa. Il clan Madonia aveva inserito nel settore suoi uomini un po’ ovunque tenendo sotto controllo varie zone della Sicilia centrale e orientale.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

BLITZ CONTRO IL CLAN MADONIA NEL RAGUSANO –

La direzione investigativa antimafia di Catania ha coordinato una vasta operazione condotta dalla squadra mobile di Caltanissetta e dai carabinieri di Ragusa. L’inchiesta ha ricostruito anni di estorsione tra il 2001 e il 2015. Sette i pregiudicati di Niscemi arrestati, accusati di associazione mafiosa ed estorsioni aggravate dalle modalità mafiose.
Da recenti investigazioni le forze dell’ordine hanno scoperto che la mafia è tornata a controllare le produzioni agricole, i finanziamenti pubblici per il settore, gli interventi per la crescita delle colture. Il clan Madonia aveva inserito nel settore suoi uomini un po’ ovunque tenendo sotto controllo varie zone della Sicilia centrale e orientale. Il sistema di controllo sull’agricoltura consiste nell’imposizione della ‘guardiania’. Le aziende sottoposte a taglieggiamento avevano sede nei territori di Acate in provincia di Ragusa e Niscemi in provincia di Caltanissetta. polizia_e_carabinieri
Ai titolari delle aziende veniva imposta l’assunzione di appartenenti al clan, i quali assumevano il ruolo di guardiani, il che, unito al controllo di tutte le attività criminali svolte nel territorio dove erano ubicate le aziende, permetteva alla cosca di garantire alle vittime che non avrebbero più subito i furti e danneggiamenti.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook