Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

MEDICO TROVATO MORTO IN CASA

MEDICO TROVATO MORTO IN CASA

Il fatto è successo a Palermo. All’interno dell’abitazione del medico palermitano sono stati sequestrati sex toys e droghe. Un giovane che aveva trascorso la serata col professionista è stato interrogato. La procura ha aperto un'inchiesta e disposto l'autopsia.

 

 

MEDICO TROVATO MORTO IN CASA –

Sulla morte del professionista, la procura di Palermo ha aperto un’inchiesta. Il medico palermitano aveva 41 anni. L’uomo, secondo quanto ricostruito, aveva trascorso la serata con una persona di 23 anni che è stato sentito dagli investigatori. Durante l’interrogatorio, Il giovane, avrebbe confermato l’uso di stupefacenti. Nel corso della perquisizione sono stati sequestrati un cappuccio nero, una maschera antigas e anche sex toys. A chiamare il 118 sarebbe stato una donna la cui posizione è al vaglio degli inquirenti. I sanitari intervenuti lo hanno trovato morto ieri notte alle quattro. In casa vi erano tracce di droghe tra cocaina, ambulanza_4eroina e marijuana. Sarà l’autopsia ordinata dalla procura a stabilire, se si sia tratta di morte naturale o indotta dall’assunzione di droghe e pratiche sessuali estreme. La salma del medico è stata portata all’istituto di medicina legale del Policlinico di Palermo.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook