Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

VIA DUSMET CHIUSA AL TRAFFICO

VIA DUSMET CHIUSA AL TRAFFICO

L’amministrazione comunale di Catania rivoluziona il centro storico, chiude la via Dusmet al traffico e potenzia il parcheggio Borsellino. Il tratto iniziale di via Dusmet sarà chiuso al traffico e sarà creato un nuovo parcheggio da 186 posti in piazza Borsellino che sarà gratis la prima mezz'ora. Polemiche di alcuni commercianti, contrari alla chiusura della strada che va da piazza Borsellino sino alla Pescheria i quali hanno protestato.

 

 

VIA DUSMET CHIUSA AL TRAFFICO –

Il sindaco Enzo Bianco annuncia novità per Catania: una è la chiusura totale al traffico veicolare di via Dusmet nel tratto iniziale dall’ingresso della pescheria fino all’ingresso del parcheggio Borsellino fino all’incrocio con via Jonica che di conseguenza sarà chiusa al traffico, dalle ore 8 alle 21. L’altra è l’apertura del parcheggio di piazza Borsellino che sarà gestito da Amt e Sostare. Contemporaneamente al progetto anche un restyling dei capolinea degli autobus urbani e extraurbani. L’annuncio ha suscitato le polemiche di alcuni commercianti, contrari alla chiusura della strada che va da piazza Borsellino sino alla Pescheria, i quali hanno protestato.
Insieme al sindaco l’assessore alla Viabilità, Saro D’Agata, al presidente dell’Azienda metropolitana trasporti, Puccio La Rosa, e all’assessore alle Attività produttive, Nuccio Lombardo, presenti all’inaugurazione del parcheggio hanno puntualizzato: “Abbiamo agito nell’ottica della riqualificazione urbana nel centro storico –. Abbiamo ritenuto di fare questo tipo di scelta per le caratteristiche della zona interessata e abbiamo avuto diversi incontri con i commercianti interessati dalla chiusura al traffico della strada”.
Il primo cittadino ha spiegato: “Stiamo riqualificando il centro storico della città. Abbiamo cominciato con la riapertura del porto, continuiamo con l’apertura del parcheggio e la chiusura al traffico della parte storica come via Dusmet”.
Gli stalli del nuovo parcheggio a disposizione degli automobilisti sono 186: 108 gestiti da Amt e 78 da Sostare. Scopo principale del parcheggio è quello di favorire l’accesso al mercato storico della pescheria ma anche ai negozi e ai siti culturali e museali del centro storico e, di conseguenza, le tariffe sono state calibrate cercando di privilegiare la sosta breve.
La sosta diurna è calcolata dalle ore 7 alle 20, la prima mezz’ora è gratuita, poi aumenta ogni mezz’ora fino a tre ore. Quindi un’ora 50 centesimi, un’ora e mezza 1 euro, 2 ore 1,50 e così via. Dopo le 3 ore lo scatto è un euro ogni ora in più di sosta.
La sosta serale e notturna è calcolata dalle ore 20 alle 7, anche in questo caso la prima mezz’ora è gratis, quindi un’ora è 50 via_dusmet_ctcentesimi. Un’ora e mezza 1 euro, 2 ore 1,50 euro. Dopo le due ore e per l’intera sosta notturna, il costo è stato quantificato in 2 euro.
Bianco ha inoltre spiegato che il parcheggio: “avrà una tariffa particolarmente conveniente, addirittura con la prima mezz’ora gratuita, in maniera che chi volesse andare a fare la spesa in pescheria potrà farlo tranquillamente senza pagare la sosta o pagandola in maniera agevolata. La riqualificazione di quest’area passa anche dal miglioramento del capolinea dell’Amt, con nuove pensiline, in questo che è un nodo importante per il trasporto pubblico e dalla chiusura al traffico privato di un tratto di via Dusmet, una strada storica della città. Tutto questo servirà anche a consentire un miglior afflusso dei turisti che sempre più numerosi giungono a Catania e che passano da quest’area per visitare i nostri monumenti e i nostri mercati storici. Questa zona diventa così uno dei polmoni di una città che vuole continuare a vivere grazie anche a questi servizi”.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook