Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PALERMO, SCACCO A MAFIA NIGERIANA, 23 FERMI

PALERMO, SCACCO A MAFIA NIGERIANA, 23 FERMI

Azzerati i vertici di un'organizzazione transnazionale arrestato il capo della banda italiana. La cosca in Italia si occupava di riscossione crediti, sfruttamento della prostituzione e traffico di droga.

 

 

PALERMO, SCACCO A MAFIA NIGERIANA, 23 FERMI –

La Polizia di Stato di Palermo ha effettuato un’operazione antimafia, coordinata dalla Procura dalla Direzione Distrettuale Antimafia del capoluogo siciliano. Sono in fase di esecuzione le notifiche di arresto nei confronti dei componenti di una organizzazione mafiosa transnazionale, con base in Nigeria, denominata “Black Axe” complessivamente sono 23 i provvedimenti di fermo in tutta Italia.
Tra i fermati c’è anche il capo supremo della base italiana dell’organizzazione, denominato “Head della Zone”, in costante contatto con il vertice nigeriano e con i membri più autorevoli delle altre articolazioni nazionali, europee e mondiali.
Gli indagati avrebbero gestito in modo diretto o indiretto, la gestione e il controllo di attività economiche illecite: dalla riscossione di crediti allo sfruttamento della prostituzione e al traffico di stupefacenti.auto_polizia_2
Il blitz ha di fatto azzerato i vertici dell’organizzazione criminale ricostruendone nel contempo la struttura verticistica basata su rigide regole fatte di “battesimi”, riti di affiliazione dei membri e precisi ruoli all’interno del sodalizio.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook