RENZI INAUGURA A CATANIA LA ‘TORRE BIOLOGICA’

RENZI INAUGURA A CATANIA LA ‘TORRE BIOLOGICA’

Grande affluenza di pubblico per la cerimonia d’inaugurazione del centro di ricerca scientifica che sancisce la collaborazione tra il governo nazionale, l’Università e l’amministrazione comunale. Nonostante la partecipazione di pubblico i collettivi universitari, in una nota, denunciano di essere stati tenuti lontani dalla Torre Biologica. Per questo domani mattina gli studenti terranno una conferenza stampa.

 

 

RENZI INAUGURA A CATANIA LA ‘TORRE BIOLOGICA’ –

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha iniziato la prima tappa del tour siciliano a Catania con l’inaugurazione della Torre Biologica dedicata a ‘Ferdinando Latteri’. Dura poco l’inaugurazione del centro di ricerca scientifica che sancisce la collaborazione tra il governo nazionale, l’Università e l’amministrazione comunale. Il premier, non parla con i giornalisti e si reca nei laboratori del centro. Al termine del giro Renzi ha parlato alla platea che lo attendeva.
In prima fila le maestranze: autorità religiose e quelle militari. Il sottosegretario Davide Faraone fedelissimo di Renzi in Sicilia anch’egli in prima fila. Non sono mancati i volti noti del mondo della politica e dell’economia: i deputati nazionali Giovanni Burtone, Giuseppe Berretta e Luisa Albanella, l’eurodeputata Michela Giuffrida, i consiglieri regionali Luca Sammartino, Valeria Sudano, Gianfranco Vullo e Concetta Raia, erano presenti anche gli editori Mario e Domenico Ciancio e il vice presidente vicario di Confindustria Catania Antonello Biriaco. In platea l’assessore regionale Bruno Marziano (che sostenitore del No al referendum), il braccio destro di Rosario Crocetta, Giuseppe Caudo, il segretario della Uil Fortunato Parisi e il numero uno della Cgil etnea Giacomo Rota che nei giorni scorsi aveva polemizzato con il Rettore affermando di non essere stato invitato all’inaugurazione.
Giacomo Pignataro Rettore dell’università di Catania, in riferimento alla ‘Torre’ dedicata all’ex Ferdinando Latteri ha affermato: “Abbiamo completato quest’opera che nei suoi ventimila metri quadrati ospita laboratori d’avanguardia, oggi ricade su di noi la responsabilità di creare valore per questo importante finanziamento pubblico”. L’attuale Rettore dell’ateneo catanese Giacomo Pignataro conferma la sinergia con il governo nazionale per l’intesa che nasce dall’aumento dei finanziamenti, dopo anni passati in austerità, ad avere “ricollocato l’Università nell’agenda politica del paese”. La sfida è fare ricerca d’avanguardia conferma Pignataro: “contribuire così all’inversione di rotta del territorio in termini di crescita”, confermando che “l’ingrediente segreto è lo sviluppo tecnologico e sociale, mentre l’amalgama sono le risorse umane”.
Anche il sindaco di Catania Enzo Bianco ha lodato il  governo mettendone in evidenza i meriti. Il primo cittadino cita cifre e investimenti, proprio per ciò che è definito il suo cavallo di battaglia, la rinascita della ‘Etna Valley’. Poi l’intervento del presidente del Consiglio sull’aria di “cambiamento” e di “stabilità” che pervade l’Italia. Il premier continua nel suo discorso: “Presto celebreremo i mille giorni di governo, erano pochi quelli che immaginavano che avremmo avuto un orizzonte così ampio”. renzi_inaugura_torre_biologica_ct Grazie a questa “stabilità” continua, muta il ruolo del paese, da problema per l’Europa a protagonista che fa battaglie su temi come immigrazione e austerità.
E’ chiaro a tutti che in considerazione del programma presentato in aula compreso il G7 di Taormina è parso che Renzi, non intenda mollare le redini del paese a prescindere dal risultato del 4 dicembre prossimo. Comunque, nonostante le numerose presenze e l’assenza di contestazioni pare che la festa non sia terminata e pare che le polemiche siano pronte a scatenarsi. Infatti, i collettivi universitari, in una nota, hanno denunciato di essere stati tenuti lontani dalla Torre Biologica. Per questo domani mattina gli studenti terranno una conferenza stampa. Intanto, il Sicilia-Tour del premier continua.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook