Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

CARINI, RAPINA A COPPIA SOTTO CASA. ARRESTATO

CARINI, RAPINA A COPPIA SOTTO CASA. ARRESTATO

Dopo la rapina che risale a metà giugno scorso ai danni di una coppia che rientrava a casa, i carabinieri di Carini hanno arrestato un componente della banda identificato grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza.

 

 

CARINI, RAPINA A COPPIA SOTTO CASA. ARRESTATO –

Su ordine del gip di Palermo, come richiesto dalla Procura, i Carabinieri di Carini hanno arrestato Gianluca De Biasio 33 anni con l’accusa di rapina. L’ordinanza è stata notificata all’indagato nel carcere Pagliarelli dove si trova detenuto. L’uomo a metà di giugno dello scorso anno aveva rapinato due coniugi, commercianti di Carini che rientravano a casa. La coppia era stata aggredita da un gruppo di rapinatori che, sotto la minaccia delle armi, si sono fatti consegnare duemila euro, gli orologi e altri preziosi, per poi darsi dileguarsi a bordo di uno scooter. carabinieri_arresti
Grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza presente nell’abitazione le indagini portate avanti dagli investigatori dei carabinieri hanno permesso di identificare il rapinatore. Continuano le indagini per identificare i complici.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook