Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

MOLESTAVA EX ALUNNO DISABILE

MOLESTAVA EX ALUNNO DISABILE

Nei guai un insegnante sessantaseienne di Biancavilla che è stato arrestato. Gli incontri sarebbero stati ripresi con un telefonino e le immagini avrebbero fatto il giro della scuola.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

MOLESTAVA EX ALUNNO DISABILE –

L’accusa mossa a un insegnante di 66 anni del Catanese, S. N è quella di aver compiuto “atti sessuali” con un ex alunno della sua stessa scuola “affetto da inferiorità psichica, minorenne all’epoca dei fatti”. Gli agenti della polizia postale del dipartimento Sicilia Orientale e i carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip l’indagato è stato arrestato e posto ai domiciliari. Sarebbero “numerosi e gravi” gli elementi probatori presentati al gip nella richiesta di emissione dell’ordinanza cautelare.
Gli “atteggiamenti intimi tra l’insegnante e la vittima”, non avvenuti nella sede dell’istituto, sarebbero stati ripresi con un telefonino e le immagini avrebbero fatto il giro tra ragazzi della scuola. molestie__
La Procura di Catania ha coordinato le indagini e ha acquisito agli atti dell’inchiesta, le testimonianze di alcuni minorenni e materiale informatico acquisito dopo una perquisizione eseguita nell’abitazione dell’indagato.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook