PERICOLO SISMICO, SCUOLE CATANESI A RISCHIO

PERICOLO SISMICO, SCUOLE CATANESI A RISCHIO

I deputati etnei del M5s alla Camera hanno presentato una interrogazione parlamentare dove evidenziano: "Gravi carenze strutturali in molti edifici".

 

 

PERICOLO SISMICO, SCUOLE CATANESI A RISCHIO –

La capogruppo catanese del Movimento 5 stelle alla Camera, Giulia Grillo , lancia l’allarme in una interrogazione parlamentare di cui è prima firmataria, insieme con altri deputati dello stesso movimento (IL TESTO ORIGINALE). I parlamentari affermano che: “a Catania sono state riscontrate gravi carenze strutturali in molti edifici scolastici. Crepe nelle pareti e nei pavimenti, cornicioni pericolanti e anche vistosi buchi nei muri. Questa condizione non è più tollerabile a fronte dell’alto rischio sismico che investe l’intera Sicilia orientale”.  Inoltre i 5 stelle continuano dicendo che: “Il governo deve rendere noto quanti siano gli edifici scolastici di Catania e provincia dotati di certificazione antisismica e cosa intenda fare per adeguarli alle norme contro il rischio sismico”.
La senatrice, Nunzia Catalfo aggiunge: “Già un anno fa il M5s aveva denunciato lo stato di abbandono delle scuole che, in alcuni casi, hanno già subito il crollo di soffitti e controsoffitti e ora ci aspettiamo un intervento immediato”.edificio_ristrutturazione
I Deputati 5 stelle chiedono al premier Renzi e alla ministra Giannini che il sito “Scuole in Chiaro” del Miur, nel quale è presente un’anagrafe della certificazione edilizia, venga aggiornato continuamente, in modo da fornire le informazioni relative alle scuole catanesi e, in particolare, alla sicurezza degli alunni.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook