Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

SCOPERTA DROGA IN STANZINO SEGRETO, 2 ARRESTI

SCOPERTA DROGA IN STANZINO SEGRETO, 2 ARRESTI

Gli indagati relegati ai domiciliari dalla villetta rubavano energia elettrica per rifornire un B&b abusivo, all'interno del quale vi era una camera con un passaggio segreto dove veniva conservata refurtiva e droga.

 

 

SCOPERTA DROGA IN STANZINO SEGRETO, 2 ARRESTI –

Cinisi (Pa). I carabinieri hanno arrestato a Cinisi in provincia di Palermo, Santino Di Vincenzo e F.B. entrambi di 41 anni con l’accusa di furto di energia elettrica, detenzione illecita di sostanza stupefacente e ricettazione. Le due persone erano domiciliati in una villetta sul lungomare pel paese. I militari si erano recati per notificare la sospensione dei domiciliari a Di Vincenzo e condurlo in carcere. Una volta entrati nell’abitazione hanno notato una manomissione del contatore dell’energia elettrica. Subito sono stati chiamati i tecnici della società Enel hanno accertato un allaccio abusivo alla rete elettrica. I carabinieri hanno così verificato che tramite un congegno, attivato da un interruttore in una camera da letto, si forniva l’elettricità anche a B&B, non in regola.
Inoltre durante la perquisizione della struttura turistica, i carabinieri hanno scoperto in una delle camere da letto un cunicolo sotterraneo al quale si accedeva attraverso una botola ricavata sul pavimento e nascosta da un tappeto. Il nascondiglio era di pochi metri quadrati e dotato anche di illuminazione elettrica all’interno del quale è stata trovatacarabinieri_auto3 una sacca in plastica che conteneva numerosi rami di canapa indiana già essiccati e privi delle foglie circa 350 grammi. Inoltre vi erano diversi elettrodomestici e attrezzature da lavoro, bottino di un furto commesso alcuni giorni prima in una abitazione vicina. Nella villetta è stato trovato anche un motociclo privo di targa e telaio, la cui provenienza è sconosciuta e sono in corso gli accertamenti per identificare i proprietari del mezzo.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook