Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

GRAVE INCIDENTE A PATERNÒ, CAMION INVESTE ANZIANO

GRAVE INCIDENTE A PATERNÒ, CAMION INVESTE ANZIANO

La persona di settanta anni gravemente ferita è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Cannizzaro di Catania. Il ragazzo che guidava è stato identificato e rintracciato. Il giovane che stava lavorando per una ditta di calcestruzzi. Il conducente del mezzo ha sedici anni e al momento del sinistro è scappato.

 

 

GRAVE INCIDENTE A PATERNÒ, CAMION INVESTE ANZIANO –

Paternò (Ct). Un uomo di 77 anni si trova ricoverato in gravi condizioni nell’ospedale Cannizzaro di Catania dopo essere stato coinvolto in un incidente stradale avvenuto ieri nella strada statale 121, con un autocarro di proprietà di una ditta di calcestruzzi, il cui conducente era poi fuggito senza prestare soccorso. Alla guida del camion, ci sarebbe stato un 16enne senza patente. Intanto il mezzo è stato sequestrato. i carabinieri della compagnia di Paternò sono risaliti all’identità del giovane, attraverso le immagini diambulanza_carabinieri_2 alcune telecamere di sicurezza. Il minorenne è stato denunciato per guida senza patente, lesioni personali stradali gravi e fuga del conducente in casi di lesioni personali stradali.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook