Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

POLIZIA INTIMA ALT: POI FUGA CON INCIDENTE

POLIZIA INTIMA ALT: POI FUGA CON INCIDENTE

E’ accaduto a Palermo: prima l’alt della polizia a un posto di blocco poi, la fuga con le moto e lo scontro finale con un auto. Due feriti al pronto soccorso.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

POLIZIA INTIMA ALT: POI FUGA CON INCIDENTE –

Palermo. Compivano atti spericolati ad alta velocità per le vie della città. La polizia intima loro l’alt dopo averli notati ma non si fermano.  In sella alle moto sfuggono alla volante ma la corsa si è conclusa con un grave incidente. È successo a Palermo fra via Ernesto Basile, l’Università e la circonvallazione nel capoluogo siciliano. Una delle moto si è scontrata con un’autovettura. Sbalzati dal mezzo i due motociclisti in fuga sono rimasti feriti e soccorsi dal personale del 118 che poi li ha trasportati d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Civico. Un terzo motociclista è riuscito a dileguarsi, mentre il quarto ha abbandonato la moto scappando a piedi. Gli agenti dell’infortunistica della polizia polizia_posto_di_boccomunicipale e gli inquirenti stanno indagando per comprendere i motivi della fuga.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook