Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

SCIPPATORE SERIALE IN MANETTE

SCIPPATORE SERIALE IN MANETTE

Era considerato l’incubo dell'hinterland di Catania, la polizia lo ha arrestato. E’ finito in manette, Francesco Messina 19 anni, ora si cerca il complice. I due agivano a bordo di uno scooter con la targa modificata. Secondo i carabinieri sarebbero gli autori di almeno sei colpi commessi tra il 5 luglio e il 26 agosto.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

SCIPPATORE SERIALE IN MANETTE –

Arrestato dai carabinieri della compagnia di Gravina di Catania e di Mascalucia (Ct) Francesco Messina, 19 anni di Catania. I militari hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Catania poiché ritenuto responsabile di furto aggravato e furto con strappo in concorso. Il giovane agiva a bordo di uno scooter Honda Sh 300 di colore nero con la targa di volta in volta parzialmente contraffatte nelle sigle identificative. A fargli da pilota un complice in corso di identificazione. Vittime designate le donne anziane dell’hinterland catanese a cui strappava le borse con violenza. Molto spesso le borse contenevano carte di credito e bancomat, con i relativi codici incautamente segnati vicino alle tessere.
I militari dell’arma per inchiodare il rapinatore si sono avvalsi delle immagini video, testimonianze e riconoscimenti formali che hanno potuto far luce su almeno sei furti con strappo. Restano tanti altri ancora al vaglio degli inquirenti commessi dall’indagato aarresto_carabinieri_mascalucia Mascalucia, Tremestieri Etneo e San Giovanni La Punta (Ct), nel periodo tra il 5 luglio ed il 26 agosto di quest’anno, ai danni di sei donne anziane. Il quadro probatorio che hanno presentato gli investigatori dell’arma al giudice ha fatto si che quest’ultimo emettesse la misura restrittiva e la reclusione del stesso nel carcere di Catania Piazza Lanza.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook