FESTA DE L’UNITÀ, SERATA NO CON D’ALEMA

FESTA DE L’UNITÀ, SERATA NO CON D’ALEMA

L'ex presidente del Consiglio Massima D’Alema ha scelto di schierarsi apertamente contro il referendum di Renzi, intanto si attende il suo intervento sul palco della festa del PD a Catania.

Print Friendly, PDF & Email

 

FESTA DE L’UNITÀ, SERATA NO CON D’ALEMA –

Il lider Massimo questa sera parteciperà alla festa del Pd. D’Alema ospite della kermesse a Catania, per rappresentare quel fronte del No alla riforma costituzionale che invece vorrebbe attuare il governo e sulla quale il PD è in prima linea con in testa il premier e segretari dello stesso Matteo Renzi schierato con lo slogan #ItaliachediceSi.
Ufficialmente, l’ex presidente del Consiglio Massimo D’Alema, parteciperà a un dibattito assieme al ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e il direttore del Foglio Claudio Cerasa. L’argomento verte sulle politiche internazionali, proprio per il ruolo di presidente della Foundation of European Progressive Studies attualmente attualmente ricoperto da D’Alema. Ma sicuramente il dibattito potrebbe affrontare i temi della consultazione referendaria, sulle ragioni del No, che D’Alema porta avanti. E’ ormai chiaro che D’Alema ha organizzato un fronte che va pian piano compattandosi anche su altre ragioni politiche slegate o legate all’esito stretto della riforma.
Mentre la minoranza Pd capitanata da Pierluigi Bersani, fa dipendere la sua posizione dalla modifica, o meno, della legge elettorale, D’Alema lavora con cautela per rottamare Renzi segretario del Pd e ogni occasione è buona per lanciare qualche frecciatina  velenosa: “Non ho chiesto le dimissioni di Renzi, è stato lui a dire se perdo il referendum me ne vado, poi se perdo non me ne vado”.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook