Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

TAGLIA LA GOLA AL VICINO PER UN TERRENO

TAGLIA LA GOLA AL VICINO PER UN TERRENO

I carabinieri della locale stazione dopo averlo braccato per un giorno intero lo hanno fermato per tentato omicidio. Si tratta di un bracciante agricolo di 60 anni di San Marco D’Alunzio comune in provincia di Messina. Si era nascosto nelle campagne circostanti.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

TAGLIA LA GOLA AL VICINO PER UN TERRENO –

Taglia la gola al vicino per un terreno. Il fatto è successo a San Marco D’Alunzio, comune in provincia di Messina. I carabinieri della locale stazione hanno fermato Alfio Arcodia, 60 anni, bracciante agricolo che avrebbe tentato di uccidere un 76enne tagliandogli la gola. I due al culmine di una violenta lite per la servitù di passaggio in un terreno agricolo avrebbero sarebbero arrivati alle mani. Arcodia dopo aver aggredito l’anziano con calci e pugni, lo avrebbe colpito con un coltello sferrandogli un fendente alla gola procurandogli una pericolosa ferita. L’aggressore, dopo aver gettato l’arma, è fuggito nelle campagne circostanti. I carabinieri dopo averlo cercato per l’intera giornata, lo hanno trovato e condotto in caserma. La vittima è stato trasportato all’ospedale di carabinieri_tglia_gola_vicinoSant’Agata di Militello dove è stato immediatamente operato e non si trova in pericolo di vita.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook