Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

UCCISA CON 12 COLTELLATE NELLA SCHIENA

UCCISA CON 12 COLTELLATE NELLA SCHIENA

Nicola Piscitelli ha massacrato con dodici coltellate alla schiena la compagna, Rosaria Lentini 59 anni di Catania. L’omicidio è avvenuto nel Casertano. La follia omicida è scoccata durante una violenta lite. I due vivevano in un camper ed erano in cattive condizioni economiche. L’omicida si è costituito con il coltello in mano sporco di sangue.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

UCCISA CON 12 COLTELLATE NELLA SCHIENA –

Uccisa con dodici coltellate nella schiena. Ha massacrato la sua compagna, Rosaria Lentini, 59 anni di Catania e poi si è costituito alla stazione dei carabinieri di Santa Maria Capua Vetere in provincia di Caserta con il coltello ancora insanguinato. L’omicida si chiama Nicola Piscitelli, 55 anni di Arienzo provincia di Caserta attualmente si trova in stato di fermo. Secondo quanto ha riferito durante l’interrogatorio ai militari, avrebbe ucciso la donna nel corso di una violenta lite a Cava Tifatina nel comune di San Prisco in provincia di Caserta. La coppia viveva sul camper e si spostava spesso, infatti nella zona nessuno li conosceva. Al momento del fatto non vi erano testimoni. Secondo Piscitelli tutto è scattato per violento raptus che lo ha travolto, tanto da colpire la compagna infierendo su di lei con 12 fendenti alla schiena. Su indicazione dell’accusato il corpo della donna è stato trovato all’interno di un sacco a pelo nel luogo segnalato dall’uomo. La vittima è stata colpita alla schiena per ben 12 volte. Al momentoomicidio_caserta_piscit_ del delitto i due, avevano sistemato il camper per la notte in un luogo isolato, nei pressi di una cava.

 

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook