Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

BELPASSO: SEQUESTRO BENI A IMPRENDITORE

BELPASSO: SEQUESTRO BENI A IMPRENDITORE

Operazione delle Fiamme Gialle d’istanza a Paterò. Sequestrati oltre 600 mila euro a imprenditore di Belpasso in provincia di Catania.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

BELPASSO: SEQUESTRO BENI A IMPRENDITORE –

Belpasso: Sequestro beni a imprenditore. L’operazione è stata condotta dai finanzieri del Comando Provinciale di Catania che hanno eseguito un atto di sequestro preventivo di beni per un valore complessivo di 653.785 euro. Il provvedimento è stato spiccato nei confronti del rappresentante legale di una società di Belpasso, operante nel settore delle lavanderie industriali. L’accusa è l’omesso versamento dell’IVA e Ritenute Fiscali per gli anni 2013 e 2014. L’indagine è venuta fuori da una segnalazione inoltrata dall’Agenzia delle Entrate di Catania alla locale Procura della Repubblica relativa al consistente debito tributario non onorato dalla società. Concluse le indagini, il G.I.P. presso il Tribunale di Catania, su richiesta della locale Procura della Repubblica ha disposto il sequestro di ogni bene nella disponibilità dell’amministratore, nei limiti del profitto tratto dai reati tributari. Quindi, le Fiamme Gialle d’istanza a Paternò, svolti gli opportuni approfondimenti atti hanno proceduto a individuare il patrimonio mobiliare ed immobiliare nella disponibilità dell’indagato. Conclusi gli auto_guardia_di_finanzaaccertamenti di rito i militari hanno sequestrato 11 rapporti finanziari con saldi attivi per 143mila euro e per la restante parte dell’imposta evasa, riferita al profitto dei reati tributari, confiscati 3 beni immobili e 16 automezzi.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook