Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PAKISTANO VENDEVA TELEFONI AL CARA, ARRESTATO

PAKISTANO VENDEVA TELEFONI AL CARA, ARRESTATO

Un Pakistano, 30 anni, che occupava abusivamente un alloggio al Cara di Mineo in provincia di Catania è trovato in possesso di 287 cellulari, centinaia di schede Sim, ricariche di vari importi e 1.200 euro in contanti.

 

 

PAKISTANO VENDEVA TELEFONI AL CARA, ARRESTATO –

Pakistano vendeva telefoni al Cara, arrestato. L’uomo, 30 anni occupava abusivamente un alloggio nel centro d’accoglienza Cara di Mineo provincia di Catania e nel contempo vendeva senza autorizzazione telefoni cellulari e Sim card prepagate di gestori di telefonia italiani e stranieri. Scoperto e identificato è stato arrestato dalla Polizia di Stato con l’accusa di ricettazione aggravata.
Durante la perquisizione, gli agenti della squadra mobile e del Commissariato di Caltagirone (CT) hanno trovato e sequestrato nel suo alloggio 287 telefoni cellulari di varie marche e modelli, centinaia di schede SIM e ricariche telefoniche di vari importi. Inoltre aveva con se 1.200 euro in contanti che sono stati requisiti.cara_mineo_pakistano_arrestato

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook