Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

ABITAZIONE IN FIAMME, MUORE CARBONIZZATA

ABITAZIONE IN FIAMME, MUORE CARBONIZZATA

Si chiamava Concetta Legname, 39 anni, è deceduta a seguito di un incendio che ha devastato la sua abitazione. La donna è stata vista bruciare mentre i vigili del fuoco tentavano di salvarla. Forse qualche problema ha rallentato le manovre. La procura ha aperto un fascicolo.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

ABITAZIONE IN FIAMME, MUORE CARBONIZZATA –

Abitazione in fiamme, muore carbonizzata. Concetta Legname, 39 anni, casalinga di Gela,  è deceduta per le ustioni riportate nell’incendio che questa mattina si è sviluppato improvvisamente nella sua abitazione al quarto piano di una palazzina in via Novara. Le cause del rogo ancora da accertare.
La donna era sposata e madre di una ragazza. Durante l’incendio la vittima è stata vista bruciare come una torcia mentre i vigili del fuoco tentavano disperatamente di salvarla. All’interno della casa c’era solo lei.
Secondo alcuni vicini la scala dei pompieri si sia bloccata pochi metri prima di raggiungere il terrazzo da dove la Legname invocava aiuto. La circostanza però non è stata confermata dagli organi inquirenti. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono intervenuti carabinieri, polizia e un’ambulanza del 118. Ma quando la casalinga è stata raggiunta era già morta, quasi carbonizzata. Dagli accertamenti effettuati l’edificio è stato incendio_gelaevacuato e dichiarato al momento inagibile. La procura ha aperto un fascicolo sui fatti avvenuti.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook