Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

OASI DEL SIMETO IN FIAMME

OASI DEL SIMETO IN FIAMME

Alla vista delle fiamme che si propagavano nella zona abitata si è diffuso il panico tra i residenti. Gli agenti hanno fatto allontanare gli abitanti dalle case anche due cani circondati dal fuoco. I poliziotti hanno salvato un bimbo che era entrato in crisi per la paura.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

OASI DEL SIMETO IN FIAMME –

Oasi del Simeto in Fiamme. Operazione di salvataggio da parte degli agenti della polizia stradale che si trovavano vicino al ponte del fiume Simeto. Non appena notate le fiamme e il fumo, sono riusciti a gestire una situazione che poteva diventare pericolosa. A causa del forte vento un incendio di vaste proporzioni era sulla direttrice est verso l’Oasi del Simeto, zona ove risiedono centinaia di famiglie.
In un batter d’occhio le fiamme erano già a ridosso delle case e molti abitanti hanno chiesto aiuto per poter domare le fiamme ormai. Considerata la gravità della situazione e la velocità di espansione dell’incendio che rendeva ormai l’aria irrespirabile, gli agenti hanno intimato a tutti gli abitanti della via Favignana di abbandonare le case, prodigandosi a togliere dalle fiamme 4 bombole di gpl.
In poche ore si è svolta una vera e propria operazione di salvataggio con l’allontanamento dei residenti, tra cui diversi anziani e bambini, è stato soccorso e portato al sicuro il piccolo A. F., colto dal panico e da una crisi respiratoria. Poco dopo le ore 15 gli stessi agenti scorgendo due cani rimasti legati alla catena all’interno di un cortile li hannoincendio_ portati in salvo, le fiamme li avevano circondati. Alcuni poliziotti che erano interventi i soccorso dei villeggianti sono stati accompagnati al pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro di Catania per essere curati.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook