Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

COLPITO PER SBAGLIO DALL’AMICO, È GRAVE

COLPITO PER SBAGLIO DALL’AMICO, È GRAVE

In un primo tempo era stato scambiato per un incidente stradale. Dopo un’attenta verifica, Natale Licciardello 26 anni sarebbe stato colpito da un proiettile alla nuca mentre era a bordo dell’auto in compagnia di due ragazzi di 19 anni. Ora la persona si trova è in gravi condizioni all’Ospedale Cannizzaro di catania.

 

 

COLPITO PER SBAGLIO DALL’AMICO, È GRAVE –

Colpito per sbaglio dall’amico, è grave. Natale Licciardello, 26 anni, soccorso l’8 luglio scorso ad Aci Catena in provincia di Catania, è stato ricoverato in ospedale per quello che un primo momento era sembrato un incidente stradale. Arrivato al pronto soccorso, gli è stata trovata una ferita alla nuca provocata da un colpo di pistola che pare sia partito accidentalmente. I medici già si erano accorti della ferita da arma da fuoco che ha fatto scattare le indagini per tentativo di omicidio. attualmente il ferito è ricoverato in prognosi riservata nell’ospedale Cannizzaro di Catania e versa in grave pericolo di vita.
I carabinieri del Comando provinciale di Catania hanno accertato i fatti grazie a immagini registrate da telecamere di videosorveglianza e a testimonianze. I militari a conclusione delle indagini hanno arrestato per porto e detenzione di arma clandestina e ricettazione Gianluca Gabriel Nicosia, 19 anni e inoltre hanno fermato un coetaneo con le stesse accuse.
Quando è successo il fatto, secondo quanto ricostruito in quel pomeriggio ad Aci Catena, i due 19enni viaggiavano sul sedile posteriore di una Nissan Juke con alla guida il 26enne. A un tratto, uno dei ragazzicarabinieri_ambulanza ha estratto la pistola e mentre la maneggiava è partito accidentalmente un colpo che ha ferito gravemente il guidatore alla nuca. Una volta colpito, il conducente, ha perso il controllo e la vettura ha invaso la corsia opposta e si è scontrata con un altro mezzo guidato da una donna, che nello scontro è rimasta illesa. I due 19enni hanno abbandonato l’auto con l’amico a bordo e sono fuggiti.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook