Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

PIZZO A MASCALUCIA: DUE PERSONE IN MANETTE

PIZZO A MASCALUCIA: DUE PERSONE IN MANETTE

Due estortori del clan Santapaola in manette. Imponevano il pizzo a una commerciante di Mascalucia.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

PIZZO A MASCALUCIA: DUE PERSONE IN MANETTE –

Pizzo a Mascalucia: due persone in manette. Arrestate due persone dai carabinieri del comando provinciale di Catania. Sono finiti in manette con l’accusa di estorsione con l’aggravante del metodo mafioso, il 55enne Alfio Carciotto 55 anni in flagranza di reato e Fabio Cantone 29 anni, in esecuzione di una ordinanza di cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Dda della locale Procura di Catania.  Hanno incastrato Carciotto le indagini, avviate all’insaputa della vittima, le richieste di ‘pizzo’ a una commerciante di Mascalucia in provincia di Catania, da parte del clan che fa capo alla ‘famiglia’ Santapaola-Ercolano.
Il primo ‘esattore’ era stato Cantone al quale, dopo il suo arresto avvenuto nel settembre 2015, era subentrato Carciotto. Quest’ultimo è stato fermato il primo luglio scorso dai militari dell’Arma all’uscita del negozio con 400 euro, tutti in banconote da 20 euro. Il Gip di Catania ha convalidato l’arresto di Carciotto e emesso un’ordinanza cautelare per Cantone.
La donna, sottoposta a interrogatorio in caserma, ha prima negato l’estorsione, dopo le carabinieri_estortori_mascaluciacontestazioni dei carabinieri ha ammesso che i 400 euro era la tangente bimestrale che da due anni era costretta a pagare. Gli arrestati dopo gli interrogatori e le procedure di rito sono stati tradotti nel carcere di Bicocca a Catania.

 

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook