Archiviato in | Musica, Spettacolo

SPARTACUS IN SCENA AL BELLINI DI CATANIA

SPARTACUS IN SCENA AL BELLINI DI CATANIA

Luci e scene all'altezza del luogo, impeccabili nel descrivere il sentimento passionale di chi identificandosi nei personaggi del balletto ha potuto immergersi nella atmosfera della antica Roma rivivendo quasi i momenti salienti della vicenda che veniva rappresentata da una giovanissima compagine di danzatori, la “Pilsen Opera Ballet”, impegnata nell'interpretare il famosissimo balletto.

 

 

SPARTACUS IN SCENA AL BELLINI DI CATANIA –

Nel magico splendore del Teatro Massimo Bellini di Catania mercoledì otto si è andato in scena il balletto Spartacus su musiche di Aram khachaturjan su bozzetti coreografici di jiri Pokorny, dove la magistrale direzione l’orchestra del Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania ha saputo creare le emozioni passionali così importanti a rendere la storia del famoso gladiatore fruibile ad un pubblico maturo ed esigente come quello catanese, sempre attento alle sfumature e all’altissimo livello culturale a cui è abituato.
Luci e scene anch’esse all’altezza del luogo, impeccabili nel descrivere il sentimento passionale di chi identificandosi nei personaggi del balletto ha potuto immergersi nella atmosfera della antica Roma
rivivendo quasi i momenti salienti della vicenda che veniva rappresentata da una giovanissima compagine di danzatori, la “Pilsen Opera Ballet”, impegnata nell’interpretare il famosissimo balletto.
Allo spettatore attento è parso evidente lo sforzo coreografico fatto da Jiri Pokorny nel non voler emulare le difficili combinazioni tecniche imposte dalle ferree regole del repertorio classico, dettate dal grande coreografo Leonid Yacobson prima, 1952 e successivamente, da Yury Grigorovich in Russia nell’aprile 1968, lasciando spazio alla semplice eleganza di combinazioni coreografiche in stile neoclassico e contemporaneo.
Il primo ballerino, interprete di Spartacus (Michal Krcmar) è riuscito a stupire il pubblico con salti di notevole elevazione ripetuti sapientemente durante le circa 2 ore e 30 di spettacolo.
Prima volta nella storia dell’Ente lirico Teatro Massimo Bellini di Catania, in questo allestimento e in teatro_bellini_balletto_spartacusquesta versione coreografica lo Spartacus di Pokorny avrà lasciato nei cuori degli spettatori un sapore di novità contemplando la giovanissima età del corpo di ballo che ha deliziato un pubblico attento a tutte le sfumature della magnifica opera musicale di Khachaturjan.

Pietro Gorgone

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook