Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

RIESI, TENTA DI UCCIDERE IL RIVALE

RIESI, TENTA DI UCCIDERE IL RIVALE

Dopo una lite furente ha sparato alcuni colpi di pistola che non hanno raggiunto il rivale. Incastrato dalle telecamere di videosorveglianza della zona è finito in manette un 36enne di Riesi in provincia di Caltanissetta.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

RIESI, TENTA DI UCCIDERE IL RIVALE –

Riesi, tenta di uccidere il rivale. La Procura della Repubblica di Caltanissetta ha emanato un decreto di fermo, per tentato omicidio nei confronti di Salvatore Tardanico, 36 anni. I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Caltanissetta assieme ai colleghi della stazione di Riesi hanno effettuato l’arresto. Tardanico nel corso di una lite con un compaesano sparò alcuni colpi di pistola che non colpirono il bersaglio. Nel corso delle indagini che prevedevano una serie di intercettazioni ambientali, le immagini di alcune telecamere a circuito chiuso hanno incastrato l’aggressore. Tardanico era stato ricoverato a causa di un colpo d’arma da fuoco che lo aveva colpito al petto ilcarabinieri_nucleo_operativo 30 aprile scorso, una volta dimesso dall’ospedale i militari lo hanno arrestato.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook