Archiviato in | Cronaca, Cronaca Regionale

SCIPPANO TURISTA A CATANIA, ARRESTATI

SCIPPANO TURISTA A CATANIA, ARRESTATI

Strappano un telefonino cellulare a una ragazza straniera in via Ventimiglia a Catania: i carabinieri li arrestano.

Print Friendly, PDF & Email

 

 

SCIPPANO TURISTA A CATANIA, ARRESTATI –

Scippano turista a Catania. Arrestati due persone che erano a bordo di una Toyota IQ noleggiata. I due uomini hanno strappato dalle mani uno smartphone Iphone 6 a una turista 24enne di origini asiatiche in via Monsignor Ventimiglia. Il fatto è successo nei pressi della sede dei carabinieri di piazza verga e poi si sono dati alla fuga. Poco distante vi era una pattuglia dei militari dell’arma di Fontanarossa che li ha inseguiti e arrestati dopo un centinaio di metri.
Sono finiti in manette due uomini di 36 anni, che ora devono rispondere di furto con strappo e ricettazione perché nell’auto i militari hanno trovato anche un navigatore tom-tom, uno smartphone “momo design” e un paio di scarpe da donna di possibile provenienza furtiva. Il cellulare scippato è stato restituito alla turista. Gli arrestati sono carabinieri_auto_3stati posti ai domiciliari in attesa del processo per direttissima perché colti in flagranza di reato.

Commenta la notizia

Su InformaSicilia, tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero, s'intende, con la piena libertà di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti. I commenti non dovranno in alcun caso essere in contrasto con le norme di legge, la morale corrente e con il buon gusto.
I commenti e i nickname non dovranno contenere:
  • - espressioni volgari o scurrili, ecc.;
  • - offese razziali, verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale ecc.;
  • - esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie ecc..
I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.
Confidando nella buona creanza, raccomandiamo di rispettare la netiquette.

Pubblicità

Trovaci su Facebook